confesercenti-torino:-“tassa-digitale,-bene-la-proposta-del-presidente-cirio.-da-parte-nostra-tutto-l’appoggio-possibile”

Il Presidente Banchieri: “Subito un confronto per elaborare un testo condiviso. I nuovi provvedimenti restrittivi avranno un impatto drammatico sulle nostre imprese”

“Due giorni fa, proponendo un provvedimento analogo, l’avevo definita ‘patrimoniale digitale’. Il presidente Cirio parla di ‘tassazione straordinaria per le piattaforme internazionali’. Comunque la si chiami, la sostanza è la stessa ed è pienamente condivisibile”. Giancarlo Banchieri, presidente di Confesercenti, plaude all’annuncio del presidente della Regione Piemonte di un’imminente proposta di legge per la tassazione dei grandi players delle vendite online, il cui introito dovrebbe andare al sostegno degli esercizi di vicinato. “Troviamo subito – propone Banchieri – un’occasione di confronto: Confesercenti a livello nazionale sta elaborando una proposta analoga e sarebbe estremamente proficuo unire le forze per un testo condiviso.

“I nuovi provvedimenti restrittivi – continua Banchieri – avranno un impatto drammatico sulle nostre imprese, che si aggiunge a mesi di difficoltà crescenti. Consideriamo positivo che il governo preveda altri ristori e che il presidente Cirio proponga l’esenzione dai tributi fino a tutto il 2021. Ma la situazione per le nostre imprese è sempre più critica. Per questo un provvedimento che vada nel senso di riequilibrare il mercato è auspicabile a prescindere dall’effettivo introito che potrà generare: il suo valore va al di là dell’emergenza e riguarda il modello di vita e di consumi che vogliamo per noi e per le future generazioni. Credo che anche il più incallito e compulsivo acquirente del web non vorrebbe vivere in città senza negozi, più insicure e meno vivaci; o trascorrere un Natale chiuso in casa mentre gli unici in giro sulle strade deserte sono i fattorini delle consegne. Dunque, presidente Cirio, vada avanti: non le mancherà l’appoggio di Confesercenti”.