confesercenti-torino-ricorda-l’ex-assessore-fiorenzo-alfieri

L’Associazione: “Fiorenzo Alfieri, quando la politica era capace di visione. Fu l’artefice della rinascita del Quadrilatero”

“Un uomo buono e un politico capace di visione”. Così Giancarlo Banchieri – presidente di Confesercenti – ricorda Fiorenzo Alfieri, scomparso oggi. “Come amministratore – dice Banchieri – si distinse per l’amore verso Torino e per la volontà di accompagnarne le trasformazioni con un approccio dinamico e lungimirante. I periodi in cui guidò il Commercio e la Cultura sono da considerare fra i più intensi e produttivi di idee e di risultati nella storia recente di Torino. Mi limito a ricordare l’impulso che diede alla trasformazione di una parte di città che sembrava condannata al degrado e che invece è rinata: mi riferisco al Quadrilatero. Fu una ‘buona pratica’ di collaborazione fra pubblico e privato che Confesercenti, allora guidata da Antonio Carta, sposò con entusiasmo. Alla famiglia esprimo il profondo cordoglio mio personale e di tutta la Confesercenti”.