confesercenti-plaude-alla-manovra-del-comune-di-bologna:-“accolte-le-nostre-proposte-su-tari-e-suolo-pubblico-per-dehors”

Il Presidente Zucchini: “Approviamo le scelte effettuate dal Sindaco Merola in relazione alla manovra di bilancio per andare incontro a famiglie ed imprese in difficoltà causa la pandemia”

La Confesercenti e la Fiepet, federazione dei pubblici esercizi ad essa aderente, approvano le scelte effettuate dal Comune di Bologna e dal Sindaco Merola in relazione alla manovra di bilancio per andare incontro a famiglie e imprese in difficoltà causa la pandemia.
In particolare per i nostri settori sono state accolte le nostre richieste di riduzione del 50% della Tari (tassa rifiuti) il massimo possibile per normativa e la gratuità per tutto l’anno 2021 del suolo pubblico per i dehors dei pubblici esercizi.

Questa ultima misura sarà importante al momento della riapertura delle attività – afferma Massimo Zucchini Presidente di Confesercenti Bologna – e sommata alla possibilità di utilizzare anche i dehors Covid come spazio ulteriore, favorirà la ripresa delle attività e l’esigenza dei consumatori di stare all’aperto.

Chiediamo anche al Comune – conclude Massimo Zucchini – di non applicare in periodo di pandemia le sanzioni previste per il ritardato pagamento della Tari, in quanto molte aziende non riescono comunque a pagare nonostante lo sconto, perché chiuse o limitate nella loro attività dal oltre anno.