confesercenti-modena,-assoviaggi:-“soddisfazione-per-l’aumento-dei-contributi-regionali-a-fondo-perduto-a-sostegno-delle-agenzie-di-viaggi”

Il Coordinatore Cavazza: “Si tratta d’interventi che riteniamo indispensabili per garantire la sopravvivenza delle imprese del nostro territorio”

 

Le Agenzie di viaggio sono tra le più colpite dalla crisi economica a causa dell’emergenza Covid 19. Assoviaggi Confesercenti Modena esprime soddisfazione per l’aumento, a seguito della sua richiesta, del contributo a fondo perduto già previsto con apposito bando regionale a sostegno della categoria

“A seguito della richiesta avanzata da Assoviaggi Confesercenti Emilia Romagna, la Giunta regionale, nella riunione di ieri, ha aumentato il contributo a fondo perduto già previsto con apposito bando per le agenzie di viaggio. Siamo contenti che la Regione Emilia-Romagna abbia accolto le nostre richieste per far fronte alle perdite economiche subite dai nostri operatori nei mesi scorsi e tuttora a causa delle misure ristrettive dovute al Covid19 – commenta Daniele Cavazza, coordinatore provinciale Assoviaggi Confesercenti Modena.

I contributi sono stati così incrementati a 2.000,00 euro per agenzie on-line, a 4.000,00 euro a favore delle agenzie con unità locali aperte al pubblico e a 5.000,00, in base alla disponibilità delle risorse per le Agenzie sicure.
La Delibera della Giunta Regionale prevede inoltre che ulteriori domande di contributo possano essere inviate alla Regione dal 4 al 9 novembre.

“La Regione Emilia Romagna (e il Governo) dovrebbero però comprendere nei sostegni erogati anche gli intermediari che operano nel settore ma non sono configurati come agenti di viaggio veri e propri. E’ una condizione che spesso può ricorre nei network – precisa Cavazza – Il settore è allo stremo. Tutto il lavoro svolto nei mesi precedenti alla chiusura per il Coronavirus è andato perso e, in più, le Agenzie di Viaggio hanno anche dovuto sostenere i costi per i rientri dei clienti che soggiornavano un po’ ovunque nel mondo. Molti di loro non hanno pagato i servizi prenotati che erano già stati anticipati e tanti operatori sono fuori economicamente di diverse migliaia di euro. In tutto questo i costi aziendali sono rimasti praticamente gli stessi. Con i fondi stanziati dal bando regionale ci auguriamo che si possa tirare un respiro di sollievo”,

Oltre a quella in Regione, Assoviaggi a livello nazionale a suo tempo ha presentato alla Camera una serie di richieste che comprendono: il pagamento entro il 15 novembre del contributo a fondo perduto per tour operator e agenzie di viaggi già stanziato (in relazione alla perdita di fatturato del periodo marzo/luglio), con superamento delle soglie europee del “Temporary Framework”; il rifinanziamento per le perdite di fatturato da agosto a dicembre 2020; l’azzeramento di tasse, imposte e contributi per tutto il 2020 e fino a giugno 2021; ammortizzatori sociali per i lavoratori del settore fino a giugno 2021; l’incremento della dotazione del fondo a copertura dei rimborsi ai viaggiatori per i voucher emessi da operatori insolventi o falliti che ad oggi prevede uno stanziamento di solo 5 milioni di euro a fronte di un valore di centinaia di milioni di voucher emessi dagli operatori.

“Si tratta d’interventi che riteniamo indispensabili – conclude il coordinatore provinciale Assoviaggi Confesercenti Modena – per garantire la sopravvivenza delle imprese del nostro territorio”.