confesercenti-biella:-facciamo-un-punto-della-situazione-a-ferragosto!

Quasi senza rendercene conto siamo arrivati a Ferragosto,  la sensazione è quella di non aver vissuto un’intera stagione

Per quanto riguarda il settore moda, a marzo, quando ci si apprestava a vivere la primavera, quindi in termini commerciali,  voleva dire vendere gli articoli per la nuova stagione, tra l’altro, stagione anche di cerimonie, abbiamo subito l’imposizione della chiusura dei negozi fino al 18 maggio!

Dalla riapertura, in molti hanno effettuato vendite promozionali e, con qualche pasticcio burocratico con le date, sono partiti i saldi.

Adesso però gli sconti diventano più sostanziosi ….. le percentuali di sconto aumentano ancora. I negozi in città, mettono in atto un vero e proprio ‘fuori tutto’ con il saldo più scontato della storia e gli affari più convenienti di sempre.

Non sono slogan, in quanto nei negozi sono rimasti, evidentemente più articoli, da vendere, rispetto alla normalità e quindi davvero per i consumatori si tratta di fare degli ottimi affari, in negozi dove la qualità è la prerogativa e normalmente non ci sono promozioni tutto l’anno.

Nel settore della somministrazione a farne le spese sono soprattutto i locali che lavoravano con le pause pranzo di studenti e lavoratori, visto che anche dopo l’imposizione della chiusura, non si è più potuto contare sulla presenza degli studenti a pranzo ( speriamo si possa ripartire da settembre) e mancano all’appello tantissimi lavoratori impiegati nei vari uffici pubblici, che ancora sfruttano la possibilità del lavoro agile, lavorando dalle proprie abitazioni. Per ferragosto i nostri ristoratori di Fiepet del Biellese, propongono comunque degli ottimi menù per le famiglie che vorranno scegliere il pranzo al ristorante.

Il Biellese, per fortuna, è diventata meta per molti turisti, che alloggiano nelle nostre strutture associate di AIGO Confesercenti del Biellese; tanti Biellesi sono a loro volta in vacanza, ma in tanti rimasti a casa, sicuramente riscoprono la bellezza dei nostri territori e stanno vivendo la città di Biella, che è sempre piacevolmente frequentata, nel suo cuore, sia nelle ore diurne che in quelle serali.

Come associazione, in questi mesi, abbiamo cercato di stare più vicino possibile alle categorie che rappresentiamo, aiutandole a districarsi nel mare di disposizioni, protocolli e pratiche burocratiche di accesso ai vari bonus. Stiamo lavorando con la nostra sede nazionale, al fine di proporre al governo centrale, azioni che aiutino una ripartenza vera da settembre, augurandoci soprattutto che non ci siano ritorni del virus e che la medicina possa, in tal senso, compiere passi avanti.

Dalla metà di settembre, proveremo a ripartire con delle iniziative in città, con dei mercatini che si terranno in centro, a fianco dei negozi che espongono le loro merci e dei dehors estesi dei bar. Si tratterà dei “Sabati d’autunno nel cuore di Biella” un modo per dare continuità ai sabati colorati degli anni passati.