confesercenti-bari,-fiepet:-il-nuovo-criterio-dei-ristori,-se-confermato,-dara-il-colpo-di-grazia-al-settore”

Il Coordinatore Magistà: “É una totale vergogna ed è giunto il momento che qualcuno si prenda la responsabilità del colpo di grazia che state dando ad uno dei settori più importanti dell’Italia”

Il Coordinatore Provinciale FIEPET Bari, Antonello Magistà, manifesta la sua stanchezza e si dice sfiduciato da una situazione che, a quanto pare, non vede luce fuori dal tunnel e critica a gran voce il nuovo criterio che, se dovesse essere confermato, stabilirà i sostegni per i ristoranti

“Potrebbe seriamente essere il colpo di grazia – dichiara Magistà – per la stragrande maggioranza dei ristoranti! Se dovesse essere confermato il nuovo criterio che stabilirà i ristori, anzi i sostegni per i ristoranti, ci troveremo seriamente davanti ad una moria di attività del nostro settore. Ci avete ristorato un mese importante come dicembre 2020 sulla base del fatturato di aprile 2019, parametro assolutamente ingiusto e sballato per quello che dicembre rappresenta lavorativamente per ognuna delle nostre attività.

Adesso pretendete di ‘sostenerci’ con un parametro ancora più sballato: in tempi più o meno normali, per la maggior parte dei ristoranti di tutta Italia, tranne evidentemente montagna e grandi città, gennaio e febbraio rappresentano i mesi più bui dell’anno, tanto è vero che un numero impressionante di attività chiude per ferie. Quindi il 20% sulla differenza di fatturato tra il primo bimestre 2019 e il primo bimestre 2021 sarà un’autentica caricatura per gran parte delle aziende di ristorazione. Non riusciremmo neanche a pagare una bolletta di elettricità. In questo modo, mi dispiace dirlo, ma lo Stato non c’è! É una totale vergogna ed è giunto il momento che qualcuno si prenda la responsabilità del colpo di grazia che state dando ad uno dei settori più importanti dell’Italia. Se siete in tempo, evitatelo!”