confesercenti-ascoli,-fiepet:-“chiusura-anticipata-alle-24-ma-la-categoria-chiede-certezze-su-occupazione-del-suolo”

L’associazione: “Anche i Comuni segnalino la volontà di estendere l’occupazione con chiusure amovibili al Governo: limitiamo i danni tuteliamo il lavoro e la salute”

Oggi, nell’incontro che Fiepet-Confesercenti ha richiesto con l’Amministrazione comunale e la partecipazione dell’Assessore al Commercio Filippo Olivieri, sono state raccolte le proposte presentate dalla stessa Associazione di Categoria.

Giuseppe Talamonti, Presidente Provinciale Fiepet, ha evidenziato che venga prorogata la concessione degli spazi esterni dei pubblici esercizi alle stesse condizioni già concesse in precedenza, soprattutto a seguito dell’ultimo Dpcm del 13 ottobre nel quale viene stabilita la chiusura anticipata alle ore 24, precisando altresì che fin dalle 21 è concessa esclusivamente la possibilità di consumare seduti al tavolo.

Confesercenti Fiepet  ha inoltre chiesto la possibilità di una chiusura temporanea semovibile degli stessi spazi al fine di poter essere utilizzati anche durante il periodo invernale, considerando che diversamente sarebbero inutilizzabili in quanto esposti alle intemperie.

Fiepet provinciale di Ascoli e Fermo si è fatta anche promotrice questa mattina con la propria categoria nazionale per questa azione al Coordinatore Nazionale Corrado Luca  Bianca, affinché venga recepita dal Governo Centrale, cosi che i singoli Comuni possano estenderla in tempi brevi e senza lungaggini burocratiche.

Il rischio che corre la Categoria  è che limitando il numero dei clienti   nei locali questi si spostino nei luoghi privati .

Venerdi 16 ottobre ore 10.00 la Categoria anche per altre proposte si incontrerà in Videoconferenza per discutere e presentare” ASPETTI TECNICI OPERATIVI- NUOVO DPCM E RICHIESTE SINDACALI, per chi volesse partecipare inviare propria email contatto e  cell a: sportellocovid@confesercenti.ap.it