confesercenti-alessandria,-“portiamo-le-imprese-fuori-dalla-pandemia”:-una-protesta-che-coinvolge-gli-imprenditori,-rendendoli-parte-attiva-della-nostra-azione-volta-ad-indurre-governo,-parlamento-e-regioni-a-condividere-le-nostre-proposte

L’Associazione: “Contestualmente la raccolta di firme per una petizione online a supporto e sostegno delle nostre proposte per il cui successo sarà indispensabile il contributo dei cittadini e delle Istituzioni”

In data odierna una Rappresentanza di CONFESERCENTI Provinciale, composta da Michela Mandrino, Manuela Ulandi e Gianni Malaspina, ha incontrato il Vice Sindaco Dott. Buzzi Langhi, accompagnato dall’Assessore al Commercio Dott. Mattia Roggero in sala Giunta e a seguire il Prefetto ff. Dott. Paolo Ponta in Prefettura per consegnare il documento con le proposte elaborate da Confesercenti Nazionale al fine di far sopravvivere le imprese e condurle fuori da questa emergenza sanitaria ed economica.

L’incontro si è svolto nell’ambito di “Portiamo le imprese fuori dalla pandemia”, la giornata di mobilitazione diffusa indetta per oggi da Confesercenti per dare voce, attraverso iniziative in tutte le Regioni italiane, alle necessità e alle richieste delle attività economiche: sostegni adeguati alle perdite realmente subite e ai costi fissi sostenuti, credito immediato e un piano per permettere alle imprese di riaprire in sicurezza. Proposte che sono oggetto di una petizione online, che è possibile sottoscrivere su www.confesercenti.it dal giorno 7 aprile”.

Una protesta “a distanza” che coinvolgerà il maggior numero di imprenditori, rendendoli partecipi e parte attiva della nostra azione volta ad indurre Governo, Parlamento e Regioni a condividere le nostre proposte.
In data odierna, tutti i componenti del Governo e tutti i Deputati e Senatori troveranno, al proprio indirizzo e-mail, il nostro invito ad agire accogliendo le nostre richieste.

Contestualmente, prenderà avvio la raccolta di firme per una petizione online a supporto e sostegno delle proposte elaborate da Confesercenti Nazionale, per il cui successo sarà indispensabile il contributo dei cittadini, delle istituzioni e degli organi di stampa. L’obiettivo è la raccolta di migliaia di firme.
Inoltre, la Presidente Nazionale patrizia De Luise invierà una lettera aperta al Presidente della Repubblica e si utilizzeranno anche i canali social per diffondere e far conoscere la nostra azione.
In alcune Regioni, sempre il 7 aprile, sono stati già programmati incontri con i Governatori. Un’iniziativa particolarmente opportuna anche, ovviamente, alla luce del DPCM approvato nei giorni scorsi.