confesercenti-abruzzo,-fiesa:-“costa-dei-trabocchi,-necessario-ed-urgente-restituire-serenita-e-fiducia-alle-imprese-ed-ai-giovani”

Il Presidente Ruoccolo: ” E’ inderogabile il completamento immediato della ‘Pista Ciclopedonale’ della Costa dei Trabocchi ed il rilancio dell’economia del territorio”

Vinceslao Ruccolo, Presidente Regionale di Fiesa Confesercenti Abruzzo e Molise, fa notare che sono passati circa tre anni da quando sono iniziati i lavori della “Pista ciclopedonale della Costa dei Trabocchi” e ancora si riscontrano notevoli ritardi nella sua ultimazione, nonostante l’incentivo premiale previsto dal Bando, per concludere in anticipo i lavori. È noto a tutti che il tratto in questione è gravato da criticità sostanziali; ma queste erano già note in fase di progettazione come era nota la necessità di adeguare le gallerie che risalgono all’ormai lontanissimo 1947. Si tratta di opere dove sono passati migliaia di treni che hanno collegato quotidianamente tutte le regioni adriatiche. In sostanza, un pezzo di storia del nostro Paese, segno di ingegno e laboriosità dei Padri fondatori dell’Italia del dopoguerra.

“Con i Trabocchi siamo difronte ad un patrimonio paesaggistico di valore unico al mondo, risorsa strategica per l’economia del territorio sia turistica che enogastronomia – ha dichiarato Vinceslao Ruccolo – Un unicum fatto di tradizioni e tipicità grazie all’impegno di centinaia di aziende. Oggi, però, questa emergenza pandemica sta mettendo in ginocchio l’intera economia del territorio; per questo è necessario intervenire, oltre che con i ristori, anche con le infrastrutture”. Secondo Fiesa Confesercenti, è necessario che tutti i rappresentanti degli Enti locali del territorio si impegnino per dare maggiore impulso per la completa realizzazione “Pista ciclopedonale”, perché davvero è in gioco il futuro del tessuto imprenditoriale, soprattutto di micro e piccole imprese, anche a conduzione familiare, costituito da alberghi, B&B, ristoranti, alimentari, panifici, pizzerie, pasticcerie, gelaterie e altri pubblici esercizi. Ma anche di trabocchi, stabilimenti balneari, pescherie, macellerie e frutterie.

Molte di queste attività sono chiuse per il Covid-19. “In qualità di Presidente Regionale di Fiesa Confesercenti Abruzzo e Molise (Federazione Italiana Esercenti Specialisti dell’Alimentazione) – ha aggiunto Ruccolo – sollecito tutte le autorità preposte affinché i lavori ‘Pista ciclopedonale della Costa dei Trabocchi’ proseguano il più velocemente possibile, perché non è pensabile trascorrere un’altra estate come quella dello scorso anno”. La Fiesa Confesercenti Abruzzo e Molise si augura che l’emergenza Coronavirus si attenui, per restituire un minimo di speranza a tante aziende che stanno soffrendo economicamente e rilanciare l’occupazione legata al settore. Tanti sono i giovani e famiglie che aspettano di lavorare e un ritorno alla tranquillità quotidiana.

La Fiesa Confesercenti Abruzzo e Molise, in primis il suo Presidente Vinceslao Ruccolo, confida nell’impegno delle istituzioni affinché diventino davvero attori protagonisti di una fase di vera ricostruzione economica; una fase che obbligatoriamente passi per la completa e immediata realizzazione della “Pista ciclopedonale della Costa dei Trabocchi”, soprattutto risolvendo le problematiche dovute al tratto delle gallerie cha vanno da Ortona , passando per San Vito Chietino, fino a Rocca San Giovanni, e il completamento delle aree dei parcheggi auto che sono fondamentali per il nostro territorio.