notizie

Incentivi per la vendita di prodotti sfusi, 5000 euro a fondo perduto per gli esercenti

confesercenti No Comments

Informativa Privacy ai sensi del Regolamento Europeo n. 679 del 25/05/2016 (GDPR).

Si informa che: CONFESERCENTI NAZIONALE,  con sede legale in Via Nazionale 60, 00184 Roma, in persona del legale rappresentante, in qualità di Titolare del trattamento, tratta i Suoi dati personali, con strumenti manuali ed elettronici, per le seguenti finalità: a) per consentirle di navigare ed esplorare il sito web; b) per rispondere alle richieste informative da Lei inoltrate attraverso il form on line.

Il conferimento dei dati trattati per le predette finalità, è obbligatorio in quanto necessario per la navigazione del sito e per evadere la sua richiesta e non richiede il Suo specifico consenso.

I Suoi dati personali verranno conservati per il tempo strettamente necessario al raggiungimento delle finalità indicate e comunque per un periodo non superiore a 30 giorni dal conferimento.

Ambito di diffusione: I suoi dati potranno essere inviati ai destinatari o alle categorie di destinatari riportati di seguito: Tecnici o società del settore IT, addetti alla manutenzione del sito.
I Suoi Dati potranno essere inviati a soggetti dei quali Il Titolare si potrebbe avvalere per lo svolgimento di attività necessarie per il raggiungimento delle finalità sopra indicate, i quali sono stati appositamente nominati da quest’ultimo Responsabili del Trattamento dei dati.

Le sono riconosciuti i seguenti diritti: diritto di accesso ai dati personali che La riguardano; di conoscere le finalità e modalità del trattamento; di conoscere i soggetti o le categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati; diritto di ottenere l’aggiornamento, la rettifica, l’integrazione, la cancellazione dei dati; diritto di ottenere la limitazione di trattamento; diritto alla portabilità dei dati raccolti con il Suo consenso e trattati mediante strumenti elettronici; diritto di proporre reclamo all’Autorità di controllo.

L’esercizio dei diritti può essere esercitato scrivendo ai seguenti indirizzi di posta elettronica: [email protected] .

Il Titolare intende infine informarLa che ha provveduto a nominare un Data Protection Officer (DPO), al quale potrà rivolgersi per tutte le questioni relative al trattamento dei dati e all’esercizio dei Suoi diritti, e che potrà contattare al seguente indirizzo di posta elettronica dedicata: [email protected]

Si rimanda all’informativa completa sul trattamento dei dati personali visibile al link l’informativa sul trattamento dei dati personali

Giovani Imprenditori e Federfranchising: on line la registrazione del webinar “Nuovi modelli di business nel Retail: dalla Startup al Franchising”

confesercenti No Comments

Informativa Privacy ai sensi del Regolamento Europeo n. 679 del 25/05/2016 (GDPR).

Si informa che: CONFESERCENTI NAZIONALE,  con sede legale in Via Nazionale 60, 00184 Roma, in persona del legale rappresentante, in qualità di Titolare del trattamento, tratta i Suoi dati personali, con strumenti manuali ed elettronici, per le seguenti finalità: a) per consentirle di navigare ed esplorare il sito web; b) per rispondere alle richieste informative da Lei inoltrate attraverso il form on line.

Il conferimento dei dati trattati per le predette finalità, è obbligatorio in quanto necessario per la navigazione del sito e per evadere la sua richiesta e non richiede il Suo specifico consenso.

I Suoi dati personali verranno conservati per il tempo strettamente necessario al raggiungimento delle finalità indicate e comunque per un periodo non superiore a 30 giorni dal conferimento.

Ambito di diffusione: I suoi dati potranno essere inviati ai destinatari o alle categorie di destinatari riportati di seguito: Tecnici o società del settore IT, addetti alla manutenzione del sito.
I Suoi Dati potranno essere inviati a soggetti dei quali Il Titolare si potrebbe avvalere per lo svolgimento di attività necessarie per il raggiungimento delle finalità sopra indicate, i quali sono stati appositamente nominati da quest’ultimo Responsabili del Trattamento dei dati.

Le sono riconosciuti i seguenti diritti: diritto di accesso ai dati personali che La riguardano; di conoscere le finalità e modalità del trattamento; di conoscere i soggetti o le categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati; diritto di ottenere l’aggiornamento, la rettifica, l’integrazione, la cancellazione dei dati; diritto di ottenere la limitazione di trattamento; diritto alla portabilità dei dati raccolti con il Suo consenso e trattati mediante strumenti elettronici; diritto di proporre reclamo all’Autorità di controllo.

L’esercizio dei diritti può essere esercitato scrivendo ai seguenti indirizzi di posta elettronica: [email protected] .

Il Titolare intende infine informarLa che ha provveduto a nominare un Data Protection Officer (DPO), al quale potrà rivolgersi per tutte le questioni relative al trattamento dei dati e all’esercizio dei Suoi diritti, e che potrà contattare al seguente indirizzo di posta elettronica dedicata: [email protected]

Si rimanda all’informativa completa sul trattamento dei dati personali visibile al link l’informativa sul trattamento dei dati personali

Manovra, verso giovedì il Consiglio dei Ministri

confesercenti No Comments

Informativa Privacy ai sensi del Regolamento Europeo n. 679 del 25/05/2016 (GDPR).

Si informa che: CONFESERCENTI NAZIONALE,  con sede legale in Via Nazionale 60, 00184 Roma, in persona del legale rappresentante, in qualità di Titolare del trattamento, tratta i Suoi dati personali, con strumenti manuali ed elettronici, per le seguenti finalità: a) per consentirle di navigare ed esplorare il sito web; b) per rispondere alle richieste informative da Lei inoltrate attraverso il form on line.

Il conferimento dei dati trattati per le predette finalità, è obbligatorio in quanto necessario per la navigazione del sito e per evadere la sua richiesta e non richiede il Suo specifico consenso.

I Suoi dati personali verranno conservati per il tempo strettamente necessario al raggiungimento delle finalità indicate e comunque per un periodo non superiore a 30 giorni dal conferimento.

Ambito di diffusione: I suoi dati potranno essere inviati ai destinatari o alle categorie di destinatari riportati di seguito: Tecnici o società del settore IT, addetti alla manutenzione del sito.
I Suoi Dati potranno essere inviati a soggetti dei quali Il Titolare si potrebbe avvalere per lo svolgimento di attività necessarie per il raggiungimento delle finalità sopra indicate, i quali sono stati appositamente nominati da quest’ultimo Responsabili del Trattamento dei dati.

Le sono riconosciuti i seguenti diritti: diritto di accesso ai dati personali che La riguardano; di conoscere le finalità e modalità del trattamento; di conoscere i soggetti o le categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati; diritto di ottenere l’aggiornamento, la rettifica, l’integrazione, la cancellazione dei dati; diritto di ottenere la limitazione di trattamento; diritto alla portabilità dei dati raccolti con il Suo consenso e trattati mediante strumenti elettronici; diritto di proporre reclamo all’Autorità di controllo.

L’esercizio dei diritti può essere esercitato scrivendo ai seguenti indirizzi di posta elettronica: [email protected] .

Il Titolare intende infine informarLa che ha provveduto a nominare un Data Protection Officer (DPO), al quale potrà rivolgersi per tutte le questioni relative al trattamento dei dati e all’esercizio dei Suoi diritti, e che potrà contattare al seguente indirizzo di posta elettronica dedicata: [email protected]

Si rimanda all’informativa completa sul trattamento dei dati personali visibile al link l’informativa sul trattamento dei dati personali

DL Fisco, i chiarimenti dell’Agenzia Entrate Riscossione

confesercenti No Comments
dl-fisco,-i-chiarimenti-dell’agenzia-entrate-riscossione

L’Agenzia delle Entrate – Riscossione ha pubblicato le FAQ per fornire ulteriori chiarimenti sul Decreto Fiscale, pubblicato in Gazzetta Ufficiale giovedì 21 ottobre (qui il testo).

Il provvedimento ha introdotto nuovi termini per il pagamento di cartelle, rateizzazioni e per il versamento delle rate 2020 e 2021 della Definizione agevolata.

Di seguito le FAQ dell’Agenzia (leggi qui per approfondimenti)

Riammissione nei termini dei contribuenti decaduti dalla «Rottamazione-ter», «Saldo e stralcio» e «Rottamazione UE» (art. 1)

La norma prevede la riammissione ai provvedimenti di Definizione agevolata per tutti i contribuenti che non hanno pagato le rate del 2020 nei tempi stabiliti dal “Decreto Sostegni-bis”.

Le rate non versate, riferite alle scadenze del 2020, potranno essere corrisposte, in unica soluzione, entro il 30 novembre insieme a quelle previste in scadenza nel 2021.

Quindi, entro il 30 novembre 2021 dovranno essere corrisposte integralmente:

  • le rate della “Rottamazione-ter” e della “Definizione agevolata delle risorse UE” scadute il 28 febbraio, 31 maggio, 31 luglio, 30 novembre del 2020 e 28 febbraio, 31 maggio, 31 luglio, 30 novembre del 2021;
  • le rate del “Saldo e stralcio” scadute il 31 marzo, 31 luglio del 2020 e 31 marzo, 31 luglio del 2021.

Per il pagamento entro questo nuovo termine sono ammessi i cinque giorni di tolleranza di cui all’articolo 3, comma 14-bis, del DL n. 119 del 2018. Pertanto, il pagamento potrà essere effettuato entro lunedì 6 dicembre 2021.

Estensione del termine di pagamento per le cartelle notificate nel periodo dal 1° settembre 2021 al 31 dicembre 2021 (art. 2)

Per le cartelle notificate dal 1° settembre al 31 dicembre 2021, viene prolungato fino a 150 giorni dalla notifica (rispetto ai 60 giorni ordinariamente previsti), il termine per il relativo pagamento senza applicazione di interessi di mora. Prima di tale termine l’Agente della riscossione non potrà dare corso all’attività di recupero del debito iscritto a ruolo.

Nuovi termini di decadenza per le rateizzazioni in essere all’inizio della sospensione Covid-19 (art. 3, comma 1)

Per le rateizzazioni in essere all’8 marzo 2020 (*), cioè prima dell’inizio del periodo di sospensione della riscossione conseguente all’emergenza epidemiologica Covid-19, è prevista l’estensione da 10 a 18 del numero di rate che, se non pagate, determinano la decadenza della dilazione concessa.

Per le rateizzazioni concesse dopo l’8 marzo 2020 (*)  e richieste  fino al 31 dicembre 2021, la decadenza si concretizza al mancato pagamento di 10 rate.

Differimento dei termini di pagamento delle rateizzazioni in essere all’inizio della sospensione Covid-19 (art. 3, commi 2 e 3)

Per i contribuenti con piani di dilazione in essere all’8 marzo 2020 (*), il termine per il pagamento delle rate in scadenza nel periodo di sospensione (8 marzo 2020 – 31 agosto 2021) viene differito dal 30 settembre al 31 ottobre 2021.

(*) per i soggetti con residenza, sede legale o la sede operativa nei comuni della cosiddetta “zona rossa” (allegato 1 del DPCM 1° marzo 2020), la sospensione decorre dal 21 febbraio 2020.

L’articolo DL Fisco, i chiarimenti dell’Agenzia Entrate Riscossione proviene da Confesercenti Nazionale.

Confesercenti Veneto Centrale: passeggiata fotografica al mercato Solesino con degustazione

Sala Stampa No Comments
confesercenti-veneto-centrale:-passeggiata-fotografica-al-mercato-solesino-con-degustazione

All’evento organizzato e promosso dalla Confesercenti nell’ambito del Distretto del Commercio #TerredelleBasse basta una macchina fotografica o smartphone e tanta curiosità

Una passeggiata fotografica tra i colori, i profumi e i sapori del mercato di Solesino, accompagnati da un fotografo professionista. Strumentazione richiesta: macchina fotografica (o smartphone, o tablet), occhi attenti e molta curiosità. Al termine della fotovisita degustazione di prodotti del territorio per brindare alla giornata.

L’evento, organizzato e promosso dalla Confesercenti del Veneto Centrale nell’ambito del Distretto del Commercio #TerredelleBasse, si svolgerà la mattina di domenica 24 ottobre (o 31 ottobre in caso di pioggia). È un’occasione per scoprire con occhi nuovi il mercato di Solesino, che nella provincia di Padova spicca non solo per storia e tradizione, ma anche per l’ampiezza e la ricchezza di prodotti offerti. Per gli appassionati di fotografia di ogni età e di ogni livello di esperienza (dai più navigati agli esordienti in erba), poi, sarà un’opportunità per mettersi alla prova in modo giocoso e divertente, sperimentando in compagnia.

L’articolo Confesercenti Veneto Centrale: passeggiata fotografica al mercato Solesino con degustazione proviene da Confesercenti Nazionale.

Riconfermato Nicola Rossi alla guida della Confesercenti del Veneto Centrale

Sala Stampa No Comments
riconfermato-nicola-rossi-alla-guida-della-confesercenti-del-veneto-centrale

 L’Assemblea elettiva ha rieletto Nicola Rossi uno dei maggiori imprenditori nel settore fieristico e già presidente dell’associazione dal 2001

Ieri l’assemblea elettiva che ha visto la rielezione di Nicola Rossi, uno dei maggiori imprenditori nel settore fieristico e già presidente dell’associazione dal 2001. Al suo fianco, in qualità di vicepresidente vicario, l’imprenditore nel settore trasporti Flavio Convento.

La fiducia espressa ieri nei confronti di Rossi e Convento è una riconferma all’ottimo lavoro svolto in questi anni, sempre in prima linea per i diritti delle categorie che Confesercenti con orgoglio rappresenta.

«Il 2020» ha detto Rossi «ha segnato la più grave epidemia economica degli ultimi 20 anni. I settori del commercio e del turismo sono stati tra i più colpiti, molte attività non ce l’hanno fatta ed anche la nascita di nuove imprese ha subito una brusca frenata. Un problema da non sottovalutare, perché crea una lacerazione nel tessuto imprenditoriale che si farà sentire nei prossimi anni, soprattutto se dovessimo assistere ad un aumento delle chiusure delle imprese ancora esistenti a causa dell’onda lunga della crisi».

«Il cambiamento già oggi è profondo» continua Rossi «e coinvolge molti aspetti della nostra vita professionale e personale. Si stima che il 40% dei lavoratori non tornerà nelle città. E questo apre a possibilità di rivitalizzazione per i centri minori, che necessitano quindi di progetti mirati: serve promuovere la presenza delle piccole imprese, del commercio di vicinato e artigianato».
Il presidente Rossi ha concluso dedicando una breve riflessione al tema del Green Pass, caldissimo in questi giorni.

«L’andamento dei contagi» ha detto «ci dimostra che la strada dei vaccini è quella corretta. Oggi non possiamo focalizzarci su Green Pass si o Green Pass no. La questione è: vogliamo tenere aperte le attività economiche o vogliamo tornare ad una chiusura totale come lo scorso anno? Il GP è uno strumento che ci può dare continuità d’impresa, e la continuità d’impresa è proprio quello che da marzo 2020 ci è mancata».

Durante l’assemblea di ieri sono state rinnovate le cariche dei membri della Presidenza, che sono:

Cristiano Amedei, Sergio Boggian, Letizia Bonamigo, Marialuisa Cagnotto, Alberto Camposilvan, Lorenzo Casa, Flavio Convento, Linda Ghiraldo, Amalia Guzzon, Greta Imbrunito, Luca Pasin, Mariano Peraro, Nicola Rossi, Marco Serraglio, Alessandra Trivellato ed Enzo Tuis.

L’articolo Riconfermato Nicola Rossi alla guida della Confesercenti del Veneto Centrale proviene da Confesercenti Nazionale.

Dl Imprese: ok definitivo della Camera, è legge

Sala Stampa No Comments
dl-imprese:-ok-definitivo-della-camera,-e-legge

Slitta al 16 maggio 2022 l’entrata in vigore del Codice della crisi d’impresa; arriva la procedura di composizione negoziata della crisi

Via libera dall’aula della Camera alla conversione in legge del decreto sulle crisi d’impresa e il risanamento aziendale. Il provvedimento, già approvato dal Senato, adesso è legge. I voti a favore sono stati 341, gli astenuti 38 e nessun contrario.

Slitta al 16 maggio 2022 l’entrata in vigore del Codice della crisi d’impresa, ad eccezione delle disposizioni di cui al Titolo II della parte I concernenti le procedure di allerta e la composizione assistita della crisi innanzi all’Organismo di composizione della crisi d’impresa per le quali l’entrata in vigore è fissata al 31 dicembre 2023. Inoltre, arriva la procedura di composizione negoziata della crisi, nuovo istituto
volontario, cui si accede tramite una (istituenda) piattaforma telematica nazionale, che offre all’imprenditore l’affiancamento di un esperto terzo e indipendente per agevolare, in maniera riservata, le trattative con i creditori. Sono due dei principali contenuti del dl Fallimenti, approvato dalla Camera in via definitiva.

PIU’ TEMPO A SRL PER NOMINA ORGANI CONTROLLO – Più tempo alle srl per nominare gli organi di controllo. La norma
prevede, nello specifico, che le società a responsabilità limitata e le società cooperative provvedano a nominare gli organi di controllo o il revisore e, se necessario, ad uniformare l’atto costitutivo e lo statuto entro la data di approvazione dei bilanci relativi all’esercizio 2022 (e non più 2021 come a legislazione vigente).

LA PIATTAFORMA PER LA CRISI NEGOZIATA – Il provvedimento prevede l’istituzione di una piattaforma telematica/nazionale ai fini l’accesso alla composizione negoziata e detta le norme volte alla individuazione dell’esperto che viene incaricato di trovare uno sbocco alla situazione di squilibrio. La piattaforma – come stabilito dalle commissioni – è gestita dal sistema delle Camere di commercio per il tramite di Unioncamere, sotto la vigilanza del Ministero della Giustizia e del Ministero dello Sviluppo Economico.

ALBO ESPERTI – Potranno essere inseriti nell’elenco degli esperti che potranno essere chiamati a risolvere la crisi gli/iscritti/da/almeno cinque anni/all’albo/dei dottori commercialisti ed esperti contabili; gli iscritti/da almeno cinque anni all’albo/degli avvocati che/documentano di aver maturato precedenti esperienze nel campo della ristrutturazione aziendale e della crisi d’impresa;/gli iscritti da almeno cinque anni all’albo dei consulenti del lavoro che documentano di avere/concorso, almeno in tre casi, alla conclusione di accordi di/ristrutturazione/dei debiti/omologati o di accordi sottostanti a piani attestati o/di/avere concorso alla presentazione di concordati con continuità aziendale omologati. Durante l’esame al Senato si è stabilito che anche per i commercialisti è richiesta la documentazione di precedenti esperienze nel campo della ristrutturazione aziendale e della crisi d’impresa. Inoltre, si è stabilito che i consigli nazionali degli ordini professionali disciplinano con regolamento le modalità  di formazione, tenuta e aggiornamento dei dati da loro raccolti. Ai fini del primo popolamento dell’elenco, fino al 16 maggio 2022, l’aggiornamento dei dati comunicati dagli ordini professionali ècontinuo e, a partire dal 17 maggio 2022, avviene con cadenza annuale.

NO SLIDING DOORS PER ESPERTO CRISI – Ci saranno paletti contro le sliding doors in riferimento all’esperto della composizione negoziata per la soluzione della crisi d’impresa, la figura introdotta dal dl Crisi d’impresa. In sostanza, si è stabilito che chi ha svolto l’incarico di esperto non può intrattenere rapporti professionali con l’imprenditore se non sono decorsi almeno due anni dall’archiviazione della composizione negoziata. Inoltre, l’esperto non potrà essere legato all’impresa o ad altre parti interessate all’operazione di risanamento da rapporti di natura personale o professionale.

COSTI A CARICO IMPRESA – I costi che gravano sulle Camere di commercio per consentire il funzionamento della procedura di composizione negoziata per la soluzione della crisi d’impresa sono coperti con versamento, a carico dell’impresa che propone l’istanza, di diritti di segreteria.

CONCORDATO SEMPLIFICATO ALLARGATO – Arricchite le condizioni per l’accesso al concordato semplificato, per collegare tale opzione al regolare e corretto svolgimento delle trattative e di prevenire condotte abusive. Si consente inoltre la suddivisione dei creditori in classi al fine di dare maggiore flessibilità alla proposta di soddisfacimento formulata dall’imprenditore.

FINTECNA COMMISSARIO PER AMMINISTRAZIONE STRAORDINARIA – Per razionalizzare le procedure di amministrazione straordinaria delle imprese nelle quali sia avvenuta la dismissione dei compendi aziendali e che si trovino nella fase di liquidazione oppure nel caso in cui i programmi di cessione o risanamento non vengano completati nei termini previsti, il Ministro dello Sviluppo economico, con proprio decreto, può nominare la società Fintecna commissario. La nomina di Fintecna a commissario comporta la decadenza dei precedenti commissari, senza ulteriori oneri per la procedura e la misura dell’eventuale compenso residuo, a carico dell’impresa assoggettata alla procedura di amministrazione straordinaria, è determinata dal Mise. Un altro emendamento approvato nelle commissioni stabilisce che, per “accelerare le operazioni di razionalizzazione periodica delle partecipazioni pubbliche nonché la revisione straordinaria delle medesime”, le amministrazioni pubbliche “possono affidare a Fintecna spa o società da questa interamente controllata le attività di liquidatore delle società in cui detengono partecipazioni, nonché le attività di supporto al collocamento sul mercato e alla gestione di procedure di natura liquidatoria e concorsuale comunque denominate, anche sottoscrivendo apposita convenzione con la quale sono regolati i rapporti, le attività da svolgere, il relativo compenso, nonché le modalità di rendicontazione e controllo con oneri a valere sul  valore di realizzo delle operazioni”.

VIA LIBERA ALL’ASSUNZIONE DI 500 NUOVI MAGISTRATI – Via libera alla norma che porterà alla copertura dei posti vacanti all’interno dell’organico della magistratura con cinquecento nuovi magistrati. Per i nuovi reclutamenti il Governo ha deciso di stanziare quasi 6 milioni di euro (5.962.281,00) che verranno pescati dal programma Fondi di riserva e speciali del Mef. La nuova misura stabilisce, tra l’altra, la composizione della commissione esaminatrice: un magistrato (presidente) che abbia conseguito la sesta valutazione di professionalità, 23 magistrati con almeno la terza valutazione, 6 professori universitari che si occupano delle materie oggetto di esame (penale, civile, amministrativo) e 4 avvocati iscritti all’albo speciale dei patrocinanti. Non potranno far parte della commissione magistrati, avvocati e professori che negli ultimi dieci anni abbiano svolto docenze all’interno delle scuole di preparazione al concorso per magistrato.

L’articolo Dl Imprese: ok definitivo della Camera, è legge proviene da Confesercenti Nazionale.

Confesercenti Campania: inaugurata la sede di Pomigliano, Schiavo: “Al fianco delle 1900 attività, saremo il collante tra loro, il Comune e la Regione”

Sala Stampa No Comments
confesercenti-campania:-inaugurata-la-sede-di-pomigliano,-schiavo:-“al-fianco-delle-1900-attivita,-saremo-il-collante-tra-loro,-il-comune-e-la-regione”

All’inaugurazione, oltre al presidente di Confesercenti Campania Vincenzo Schiavo, presenti il sindaco di Pomigliano Gianluca Del Mastro, il presidente di Confesercenti Pomigliano Antonio Panico e l’assessore al commercio del comune Domenico La Gatta


Questa mattina è stata istituita a Pomigliano la sezione locale di Confesercenti.
La sede, sita in Via Roma, presso lo studio professionale “Lex, com e Labor”, è stata inaugurata alla presenza del presidente di Confesercenti Campania Vincenzo Schiavo, del sindaco di Pomigliano Gianluca Del Mastro, del presidente Confesercenti Pomigliano Antonio Panico, dell’assessore al commercio del comune Domenico La Gatta e di tutto lo staff della neonata sezione.

«L’obiettivo – ha affermato Vincenzo Schiavo, Presidente Confesercenti Campania- è quello di stare al fianco delle imprese pomiglianesi. Il messaggio che vorrei fosse chiaro è che Confesercenti non dimentica nessuno. Stare sul territorio significa essere a disposizione delle aziende. A Pomigliano ci sono 1900 imprese sul territorio, che danno lavoro a circa 7mila persone. Qui c’è un’economia che funziona. La qualità della vita a Pomigliano è buona, ma si può alzare l’asticella perché ci sono uomini e donne di qualità. Il Presidente Antonio Panico, il segretario Adriano Mosca e tutta la squadra di professionisti che abbiamo creato assisteranno e coadiuveranno gli imprenditori del territorio per rendere più forte l’economia locale. Confesercenti sostiene questo tipo di attività perché è fondamentale dare continuità all’economia del territorio. Conosco il presidente Panico già da molti anni, essendo stato vicepresidente di una delle nostre 73 categorie. Collaborando con lui ho avuto modo di apprezzarne lo spessore umano, professionale e la tenacia. Al fianco di Panico, in Confesercenti Pomigliano c’è una squadra giovane e forte di professionisti formata da avvocati, commercialisti e ingegneri, che darà supporto e aiuto continuando a sostenere le imprese proponendosi quale interlocutore serio, preciso e affidabile per imprenditori e amministratori. Il compito di Confesercenti è di sostenere le attività e presentare i progetti giusti al Comune per convogliare le risorse del Pnrr anche su questo territorio».

Su questi temi si è espresso anche il sindaco di Pomigliano Gianluca Del Masto, felice di avere nella propria città un interlocutore di prestigio come Confesercenti: «La presenza di Confesercenti a Pomigliano è fondamentale. La nuova sede è un segnale forte per le imprese del territorio e per la politica che ha così nuovi interlocutori. Tutte le associazioni di categoria, insieme, permettono quel collegamento tra l’amministrazione, che deve dare risposte, che deve offrire servizi, e coloro che invece sono direttamente sul campo a lavorare e che si impegnano in una prospettiva futura di benessere dell’azienda e del territorio. Ci interfacceremo con le aziende grazie alla presenza di Confesercenti sul territorio, che senza dubbio ci trasferirà, avendo il “polso” della situazione, le necessità e le esigenze degli esercenti. L’obiettivo comune è quello di portare a Pomigliano un numero sempre crescente di persone interessate ad assicurare alla città servizi e un’offerta sempre più ampia sotto il profilo economico. Noi crediamo che con Confesercenti si possano trovare soluzioni per una collaborazione fattiva, con riunioni operative settimanali, e che insieme si riesca a guardare avanti anche in una prospettiva di raccolta di finanziamenti alle imprese. Il nostro compito, come amministratori, è quello di fornire servizi, strade, parcheggi, e sicurezza affinché le attività produttive possano restare a lungo sul territorio, convogliando in tal senso persone e indotto. Proveremo inoltre anche a snellire i tempi della burocrazia a favore delle attività del territorio»

Infine Antonio Panico, Presidente sezione Pomigliano d’Arco di Confesercenti: «L’inaugurazione di una nuova sede di Confesercenti sul nostro territorio ha un’importanza fondamentale. Era un’assenza ingiustificata per quelle che sono le caratteristiche del tessuto economico di Pomigliano, che nasce con una vocazione industriale e si trasforma in una realtà commerciale, mantenendo tutta la parte industriale, con un bacino di utenza di circa 1.900 imprese. Il nostro obiettivo è quello di fare da collante tra i cittadini, il Comune e la Regione. Con l’aiuto del Presidente Vincenzo Schiavo e il supporto del know-how che ci mette a disposizione Confesercenti, cercheremo di trasmettere tutto questo agli amministratori del territorio di Pomigliano. Per raggiungere i risultati prefissati punteremo su persone serie e qualificate, cosa che potrebbe apparire scontata ma non lo è. La squadra di Confesercenti Pomigliano è formata da giovani competenti in materia fiscale, legale e ingegneristica. Ma soprattutto è composta da persone perbene. Ci facciamo un in bocca al lupo da soli perché ci aspetta un duro lavoro ma, ne siamo fermamente convinti, ce la faremo».

All’inaugurazione erano presenti anche Alessandro De Santis, responsabile sviluppo di Confesercenti di Napoli e Armando Chiantese, cooordinatore regionale e provinciale dei giovani imprenditori.

A completare la Giunta della nascente sezione di Pomigliano di Confesercenti saranno il segretario Adriano Mosca, l’ingegnere Antonio Valentino, (che supporterà le imprese nello sviluppo tecnologico e nell’informatica, in modo da favorire la trasformazione di Pomigliano in “smart city”). Inoltre presso lo studio della sezione, dell’avvocato Fabio Di Gennaro, sarà possibile avere il supporto di qualificati professionisti (in campo legale, fiscale e nella materia del giuslavoro), ovvero di Fabrizio Di Maria, Daniele Pulcrano, Marco Cossentino, Pasquale La Gatta, Nicolo’ Rubino e dello stesso Fabio Di Gennaro.

L’articolo Confesercenti Campania: inaugurata la sede di Pomigliano, Schiavo: “Al fianco delle 1900 attività, saremo il collante tra loro, il Comune e la Regione” proviene da Confesercenti Nazionale.

DL Fisco, i chiarimenti dell’Agenzia Entrate Riscossione

confesercenti No Comments

Informativa Privacy ai sensi del Regolamento Europeo n. 679 del 25/05/2016 (GDPR).

Si informa che: CONFESERCENTI NAZIONALE,  con sede legale in Via Nazionale 60, 00184 Roma, in persona del legale rappresentante, in qualità di Titolare del trattamento, tratta i Suoi dati personali, con strumenti manuali ed elettronici, per le seguenti finalità: a) per consentirle di navigare ed esplorare il sito web; b) per rispondere alle richieste informative da Lei inoltrate attraverso il form on line.

Il conferimento dei dati trattati per le predette finalità, è obbligatorio in quanto necessario per la navigazione del sito e per evadere la sua richiesta e non richiede il Suo specifico consenso.

I Suoi dati personali verranno conservati per il tempo strettamente necessario al raggiungimento delle finalità indicate e comunque per un periodo non superiore a 30 giorni dal conferimento.

Ambito di diffusione: I suoi dati potranno essere inviati ai destinatari o alle categorie di destinatari riportati di seguito: Tecnici o società del settore IT, addetti alla manutenzione del sito.
I Suoi Dati potranno essere inviati a soggetti dei quali Il Titolare si potrebbe avvalere per lo svolgimento di attività necessarie per il raggiungimento delle finalità sopra indicate, i quali sono stati appositamente nominati da quest’ultimo Responsabili del Trattamento dei dati.

Le sono riconosciuti i seguenti diritti: diritto di accesso ai dati personali che La riguardano; di conoscere le finalità e modalità del trattamento; di conoscere i soggetti o le categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati; diritto di ottenere l’aggiornamento, la rettifica, l’integrazione, la cancellazione dei dati; diritto di ottenere la limitazione di trattamento; diritto alla portabilità dei dati raccolti con il Suo consenso e trattati mediante strumenti elettronici; diritto di proporre reclamo all’Autorità di controllo.

L’esercizio dei diritti può essere esercitato scrivendo ai seguenti indirizzi di posta elettronica: [email protected] .

Il Titolare intende infine informarLa che ha provveduto a nominare un Data Protection Officer (DPO), al quale potrà rivolgersi per tutte le questioni relative al trattamento dei dati e all’esercizio dei Suoi diritti, e che potrà contattare al seguente indirizzo di posta elettronica dedicata: [email protected]

Si rimanda all’informativa completa sul trattamento dei dati personali visibile al link l’informativa sul trattamento dei dati personali

Confesercenti Veneto Centrale: passeggiata fotografica al mercato Solesino con degustazione

confesercenti No Comments

Informativa Privacy ai sensi del Regolamento Europeo n. 679 del 25/05/2016 (GDPR).

Si informa che: CONFESERCENTI NAZIONALE,  con sede legale in Via Nazionale 60, 00184 Roma, in persona del legale rappresentante, in qualità di Titolare del trattamento, tratta i Suoi dati personali, con strumenti manuali ed elettronici, per le seguenti finalità: a) per consentirle di navigare ed esplorare il sito web; b) per rispondere alle richieste informative da Lei inoltrate attraverso il form on line.

Il conferimento dei dati trattati per le predette finalità, è obbligatorio in quanto necessario per la navigazione del sito e per evadere la sua richiesta e non richiede il Suo specifico consenso.

I Suoi dati personali verranno conservati per il tempo strettamente necessario al raggiungimento delle finalità indicate e comunque per un periodo non superiore a 30 giorni dal conferimento.

Ambito di diffusione: I suoi dati potranno essere inviati ai destinatari o alle categorie di destinatari riportati di seguito: Tecnici o società del settore IT, addetti alla manutenzione del sito.
I Suoi Dati potranno essere inviati a soggetti dei quali Il Titolare si potrebbe avvalere per lo svolgimento di attività necessarie per il raggiungimento delle finalità sopra indicate, i quali sono stati appositamente nominati da quest’ultimo Responsabili del Trattamento dei dati.

Le sono riconosciuti i seguenti diritti: diritto di accesso ai dati personali che La riguardano; di conoscere le finalità e modalità del trattamento; di conoscere i soggetti o le categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati; diritto di ottenere l’aggiornamento, la rettifica, l’integrazione, la cancellazione dei dati; diritto di ottenere la limitazione di trattamento; diritto alla portabilità dei dati raccolti con il Suo consenso e trattati mediante strumenti elettronici; diritto di proporre reclamo all’Autorità di controllo.

L’esercizio dei diritti può essere esercitato scrivendo ai seguenti indirizzi di posta elettronica: [email protected] .

Il Titolare intende infine informarLa che ha provveduto a nominare un Data Protection Officer (DPO), al quale potrà rivolgersi per tutte le questioni relative al trattamento dei dati e all’esercizio dei Suoi diritti, e che potrà contattare al seguente indirizzo di posta elettronica dedicata: [email protected]

Si rimanda all’informativa completa sul trattamento dei dati personali visibile al link l’informativa sul trattamento dei dati personali

Confesercenti Provinciale di Enna
Via Siracusa 13/Bis - 94100 Enna
Tel. 0935.24118
Fax 0935.633230
Cell. 335.7908427