«Un sentito ringraziamento all’Arma dei carabinieri, alla Polizia di Stato e ai magistrati della Direzione Distrettuale Antimafia, che con una brillante operazione  hanno smantellato una fitta rete di estorsioni svelando un progetto criminale che interessava Brancaccio e a Ciaculli. Confesercenti Sicilia pronta a costituirsi parte civile nel processo». Lo dice il presidente regionale di Confesercenti, Vittorio Messina. «Neanche le conseguenze nefaste della pandemia sugli affari degli imprenditori – aggiunge Messina – hanno arrestato gli appetiti delle famiglie mafiose che hanno continuato a pretendere il pizzo. Questa vicenda conferma la qualità delle azioni di contrasto che pone in essere lo Stato ma anche la necessità di continuare a invitare gli imprenditori a denunciare ogni incursione della malavita organizzata, sin dal primo contatto, e a fidarsi delle istituzioni».

 Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Confesercenti Provinciale di Enna
Via Siracusa 13/Bis - 94100 Enna
Tel. 0935.24118
Fax 0935.633230
Cell. 335.7908427