DDL Concorrenza: De Luise (Confesercenti), incertezza intollerabile per balneari, serve accordo che rispetti imprese

DDL Concorrenza: De Luise (Confesercenti), incertezza intollerabile per balneari, serve accordo che rispetti imprese

confesercenti No Comments
ddl-concorrenza:-de-luise-(confesercenti),-incertezza-intollerabile-per-balneari,-serve-accordo-che-rispetti-imprese

“Da anni, ormai, le imprese del comparto balneare vivono in un clima di assoluta incertezza, diventato intollerabile in seguito all’intervento del Consiglio di Stato lo scorso autunno. Non possiamo continuare in questo modo”.

Così Patrizia De Luise, Presidente nazionale di Confesercenti.

“Questa incertezza ha azzerato gli investimenti e consegnato alla precarietà un comparto fondamentale per il nostro turismo. In gioco c’è il destino di migliaia di famiglie, che rischiano il proprio lavoro. Abbiamo bisogno di una svolta: è necessario arrivare ad un accordo equilibrato, che garantisca alle imprese tempo congruo per l’avvio dei bandi e certezze per i giusti indennizzi”.

L’articolo DDL Concorrenza: De Luise (Confesercenti), incertezza intollerabile per balneari, serve accordo che rispetti imprese proviene da Confesercenti Nazionale.

Salone Libro: SIL Confesercenti presenta il dossier “2022 ritorno in libreria”

confesercenti No Comments
salone-libro:-sil-confesercenti-presenta-il-dossier-“2022-ritorno-in-libreria”

Appuntamento domenica 22 maggio alle 10.30 a Torino con i risultati del sondaggio SWG – Confesercenti sulla ripartenza dei piccoli librai tra pandemia e crisi internazionale

“2022 Ritorno in libreria. La ripartenza dei piccoli librai tra pandemia e crisi internazionale”. È il titolo del dossier realizzato dal Sindacato Italiano Librai SIL Confesercenti per il Salone Internazionale del Libro di Torino.

L’appuntamento con la presentazione dei dati è previsto per

Domenica 22 maggio 2022
alle ore 10.30
SALA BUSINESS – Padiglione 3
Salone Internazionale del Libro di Torino

SIL Confesercenti, presente al Salone nello stand S40 del padiglione 3, presenterà i risultati inediti del sondaggio condotto da SWG fra le librerie sulla situazione economica delle imprese del settore negli ultimi mesi e sui rapporti tra librai e fornitori (editori, distributori, grossisti, reti di promozione).

Ne discuteranno:

– Cristina Giussani, presidente SIL Confesercenti

– Ricardo Franco Levi, presidente AIE Associazione editori italiani

– Renato Salvetti, amministratore delegato Messaggerie Libri

– Marco Zapparoli, presidente ADEI Associazione editori indipendenti

L’articolo Salone Libro: SIL Confesercenti presenta il dossier “2022 ritorno in libreria” proviene da Confesercenti Nazionale.

DDL Concorrenza: De Luise (Confesercenti), incertezza intollerabile per balneari, serve accordo che rispetti imprese

confesercenti No Comments

Informativa Privacy ai sensi del Regolamento Europeo n. 679 del 25/05/2016 (GDPR).

Si informa che: CONFESERCENTI NAZIONALE,  con sede legale in Via Nazionale 60, 00184 Roma, in persona del legale rappresentante, in qualità di Titolare del trattamento, tratta i Suoi dati personali, con strumenti manuali ed elettronici, per le seguenti finalità: a) per consentirle di navigare ed esplorare il sito web; b) per rispondere alle richieste informative da Lei inoltrate attraverso il form on line.

Il conferimento dei dati trattati per le predette finalità, è obbligatorio in quanto necessario per la navigazione del sito e per evadere la sua richiesta e non richiede il Suo specifico consenso.

I Suoi dati personali verranno conservati per il tempo strettamente necessario al raggiungimento delle finalità indicate e comunque per un periodo non superiore a 30 giorni dal conferimento.

Ambito di diffusione: I suoi dati potranno essere inviati ai destinatari o alle categorie di destinatari riportati di seguito: Tecnici o società del settore IT, addetti alla manutenzione del sito.
I Suoi Dati potranno essere inviati a soggetti dei quali Il Titolare si potrebbe avvalere per lo svolgimento di attività necessarie per il raggiungimento delle finalità sopra indicate, i quali sono stati appositamente nominati da quest’ultimo Responsabili del Trattamento dei dati.

Le sono riconosciuti i seguenti diritti: diritto di accesso ai dati personali che La riguardano; di conoscere le finalità e modalità del trattamento; di conoscere i soggetti o le categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati; diritto di ottenere l’aggiornamento, la rettifica, l’integrazione, la cancellazione dei dati; diritto di ottenere la limitazione di trattamento; diritto alla portabilità dei dati raccolti con il Suo consenso e trattati mediante strumenti elettronici; diritto di proporre reclamo all’Autorità di controllo.

L’esercizio dei diritti può essere esercitato scrivendo ai seguenti indirizzi di posta elettronica: [email protected] .

Il Titolare intende infine informarLa che ha provveduto a nominare un Data Protection Officer (DPO), al quale potrà rivolgersi per tutte le questioni relative al trattamento dei dati e all’esercizio dei Suoi diritti, e che potrà contattare al seguente indirizzo di posta elettronica dedicata: [email protected]

Si rimanda all’informativa completa sul trattamento dei dati personali visibile al link l’informativa sul trattamento dei dati personali

Napoli, la presidente De Luise partecipa a ‘L’italia del futuro’

confesercenti No Comments

Informativa Privacy ai sensi del Regolamento Europeo n. 679 del 25/05/2016 (GDPR).

Si informa che: CONFESERCENTI NAZIONALE,  con sede legale in Via Nazionale 60, 00184 Roma, in persona del legale rappresentante, in qualità di Titolare del trattamento, tratta i Suoi dati personali, con strumenti manuali ed elettronici, per le seguenti finalità: a) per consentirle di navigare ed esplorare il sito web; b) per rispondere alle richieste informative da Lei inoltrate attraverso il form on line.

Il conferimento dei dati trattati per le predette finalità, è obbligatorio in quanto necessario per la navigazione del sito e per evadere la sua richiesta e non richiede il Suo specifico consenso.

I Suoi dati personali verranno conservati per il tempo strettamente necessario al raggiungimento delle finalità indicate e comunque per un periodo non superiore a 30 giorni dal conferimento.

Ambito di diffusione: I suoi dati potranno essere inviati ai destinatari o alle categorie di destinatari riportati di seguito: Tecnici o società del settore IT, addetti alla manutenzione del sito.
I Suoi Dati potranno essere inviati a soggetti dei quali Il Titolare si potrebbe avvalere per lo svolgimento di attività necessarie per il raggiungimento delle finalità sopra indicate, i quali sono stati appositamente nominati da quest’ultimo Responsabili del Trattamento dei dati.

Le sono riconosciuti i seguenti diritti: diritto di accesso ai dati personali che La riguardano; di conoscere le finalità e modalità del trattamento; di conoscere i soggetti o le categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati; diritto di ottenere l’aggiornamento, la rettifica, l’integrazione, la cancellazione dei dati; diritto di ottenere la limitazione di trattamento; diritto alla portabilità dei dati raccolti con il Suo consenso e trattati mediante strumenti elettronici; diritto di proporre reclamo all’Autorità di controllo.

L’esercizio dei diritti può essere esercitato scrivendo ai seguenti indirizzi di posta elettronica: [email protected] .

Il Titolare intende infine informarLa che ha provveduto a nominare un Data Protection Officer (DPO), al quale potrà rivolgersi per tutte le questioni relative al trattamento dei dati e all’esercizio dei Suoi diritti, e che potrà contattare al seguente indirizzo di posta elettronica dedicata: [email protected]

Si rimanda all’informativa completa sul trattamento dei dati personali visibile al link l’informativa sul trattamento dei dati personali

Faib: Decreto taglia prezzi non prevede alcuna compensazione per i gestori carburanti

confesercenti No Comments

Informativa Privacy ai sensi del Regolamento Europeo n. 679 del 25/05/2016 (GDPR).

Si informa che: CONFESERCENTI NAZIONALE,  con sede legale in Via Nazionale 60, 00184 Roma, in persona del legale rappresentante, in qualità di Titolare del trattamento, tratta i Suoi dati personali, con strumenti manuali ed elettronici, per le seguenti finalità: a) per consentirle di navigare ed esplorare il sito web; b) per rispondere alle richieste informative da Lei inoltrate attraverso il form on line.

Il conferimento dei dati trattati per le predette finalità, è obbligatorio in quanto necessario per la navigazione del sito e per evadere la sua richiesta e non richiede il Suo specifico consenso.

I Suoi dati personali verranno conservati per il tempo strettamente necessario al raggiungimento delle finalità indicate e comunque per un periodo non superiore a 30 giorni dal conferimento.

Ambito di diffusione: I suoi dati potranno essere inviati ai destinatari o alle categorie di destinatari riportati di seguito: Tecnici o società del settore IT, addetti alla manutenzione del sito.
I Suoi Dati potranno essere inviati a soggetti dei quali Il Titolare si potrebbe avvalere per lo svolgimento di attività necessarie per il raggiungimento delle finalità sopra indicate, i quali sono stati appositamente nominati da quest’ultimo Responsabili del Trattamento dei dati.

Le sono riconosciuti i seguenti diritti: diritto di accesso ai dati personali che La riguardano; di conoscere le finalità e modalità del trattamento; di conoscere i soggetti o le categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati; diritto di ottenere l’aggiornamento, la rettifica, l’integrazione, la cancellazione dei dati; diritto di ottenere la limitazione di trattamento; diritto alla portabilità dei dati raccolti con il Suo consenso e trattati mediante strumenti elettronici; diritto di proporre reclamo all’Autorità di controllo.

L’esercizio dei diritti può essere esercitato scrivendo ai seguenti indirizzi di posta elettronica: [email protected] .

Il Titolare intende infine informarLa che ha provveduto a nominare un Data Protection Officer (DPO), al quale potrà rivolgersi per tutte le questioni relative al trattamento dei dati e all’esercizio dei Suoi diritti, e che potrà contattare al seguente indirizzo di posta elettronica dedicata: [email protected]

Si rimanda all’informativa completa sul trattamento dei dati personali visibile al link l’informativa sul trattamento dei dati personali

Assocamping Confesercenti Sicilia. Assemblea elettiva riconferma Di Modica alla presidenza. Quattro i vice presidenti a cui sono state assegnate deleghe specifiche

confesercenti No Comments

L’Assemblea elettiva di Assocamping Confesercenti Sicilia ha riconfermato alla guida della confederazione l’imprenditore ragusano, Salvatore Di Modica. Eletti con lui anche 4 vicepresidenti a cui è stata assegnata una delega per implementare tutti gli aspetti di interesse dell’open air. Affiancheranno il presidente: Angelo Urso del Camping Biscione (TP) che lavorerà su “marketing e comunicazione”; Antonio Pollara del camping Lo Scoglio (Me) che curerà i “rapporti istituzionali”; Fabio D’Azzo, camping Kamemi (AG) che si occuperà di “ricerca e innovazione”; e Pasquale Matranga del Camping degli Ulivi (Pa) che lavorerà ai “rapporti con il territorio”. “Il sistema di Assocamping Sicilia – dice Di Modica – sta investendo sempre di più nella valorizzazione del territorio con offerte sostenibili, esperienziali e nelle attività open air all’interno del circuito Sicily En Plein Air che sarà promosso anche al prossimo Salone del Camper a Parma.  Abbiamo chiuso un accordo con Grimaldi Lines che prevede una scontistica per i fruitori del circuito Sicily En Plein Air sulle tratte Salerno-Palermo e Livorno – Palermo e rafforzato le partnership con Ciclabili siciliane e Trasversale Sicula con nuove offerte per il cicloturismo  e per i cammini. La nuova stagione si apre con uno scenario profondamente modificato dalla pandemia e dal conflitto in corso, bisogna fare i conti con l’incremento dei costi e dell’approvvigionamento energetico – aggiunge Di Modica -. Lavorare insieme e diventare massa critica è fondamentale e Assocamping ci sta riuscendo, puntando sulle fonti alternative: siamo al lavoro per modernizzare le strutture anche grazie ai fondi del Pnrr per il fotovoltaico”. Eletti anche i componenti della Presidenza regionale Assocamping: Fabio Dazzo, Salvatore Di Modica, Antonio Pollara, Alessandra Versaci, Nina Sasha, Andrea Vitello, Casamento Vincenzo, Pasquale Matranga, Salvo Bellomia, Salvo Burgaretta Tiziana Bulgaretta, Lio Nastasi, Leonardo Urso, Angelo Urso, Elio Savoca, Claudio Rizza, Giuseppe Rizzo e Salvatore Basile.

assemblea_assocamping-confesercenti-002

Salone Libro: SIL Confesercenti presenta il dossier “2022 ritorno in libreria”

confesercenti No Comments

Informativa Privacy ai sensi del Regolamento Europeo n. 679 del 25/05/2016 (GDPR).

Si informa che: CONFESERCENTI NAZIONALE,  con sede legale in Via Nazionale 60, 00184 Roma, in persona del legale rappresentante, in qualità di Titolare del trattamento, tratta i Suoi dati personali, con strumenti manuali ed elettronici, per le seguenti finalità: a) per consentirle di navigare ed esplorare il sito web; b) per rispondere alle richieste informative da Lei inoltrate attraverso il form on line.

Il conferimento dei dati trattati per le predette finalità, è obbligatorio in quanto necessario per la navigazione del sito e per evadere la sua richiesta e non richiede il Suo specifico consenso.

I Suoi dati personali verranno conservati per il tempo strettamente necessario al raggiungimento delle finalità indicate e comunque per un periodo non superiore a 30 giorni dal conferimento.

Ambito di diffusione: I suoi dati potranno essere inviati ai destinatari o alle categorie di destinatari riportati di seguito: Tecnici o società del settore IT, addetti alla manutenzione del sito.
I Suoi Dati potranno essere inviati a soggetti dei quali Il Titolare si potrebbe avvalere per lo svolgimento di attività necessarie per il raggiungimento delle finalità sopra indicate, i quali sono stati appositamente nominati da quest’ultimo Responsabili del Trattamento dei dati.

Le sono riconosciuti i seguenti diritti: diritto di accesso ai dati personali che La riguardano; di conoscere le finalità e modalità del trattamento; di conoscere i soggetti o le categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati; diritto di ottenere l’aggiornamento, la rettifica, l’integrazione, la cancellazione dei dati; diritto di ottenere la limitazione di trattamento; diritto alla portabilità dei dati raccolti con il Suo consenso e trattati mediante strumenti elettronici; diritto di proporre reclamo all’Autorità di controllo.

L’esercizio dei diritti può essere esercitato scrivendo ai seguenti indirizzi di posta elettronica: [email protected] .

Il Titolare intende infine informarLa che ha provveduto a nominare un Data Protection Officer (DPO), al quale potrà rivolgersi per tutte le questioni relative al trattamento dei dati e all’esercizio dei Suoi diritti, e che potrà contattare al seguente indirizzo di posta elettronica dedicata: [email protected]

Si rimanda all’informativa completa sul trattamento dei dati personali visibile al link l’informativa sul trattamento dei dati personali

La Confesercenti BAT sede del seminario “Novità in materia di servizi al credito per le micro e medie imprese”

confesercenti No Comments

Informativa Privacy ai sensi del Regolamento Europeo n. 679 del 25/05/2016 (GDPR).

Si informa che: CONFESERCENTI NAZIONALE,  con sede legale in Via Nazionale 60, 00184 Roma, in persona del legale rappresentante, in qualità di Titolare del trattamento, tratta i Suoi dati personali, con strumenti manuali ed elettronici, per le seguenti finalità: a) per consentirle di navigare ed esplorare il sito web; b) per rispondere alle richieste informative da Lei inoltrate attraverso il form on line.

Il conferimento dei dati trattati per le predette finalità, è obbligatorio in quanto necessario per la navigazione del sito e per evadere la sua richiesta e non richiede il Suo specifico consenso.

I Suoi dati personali verranno conservati per il tempo strettamente necessario al raggiungimento delle finalità indicate e comunque per un periodo non superiore a 30 giorni dal conferimento.

Ambito di diffusione: I suoi dati potranno essere inviati ai destinatari o alle categorie di destinatari riportati di seguito: Tecnici o società del settore IT, addetti alla manutenzione del sito.
I Suoi Dati potranno essere inviati a soggetti dei quali Il Titolare si potrebbe avvalere per lo svolgimento di attività necessarie per il raggiungimento delle finalità sopra indicate, i quali sono stati appositamente nominati da quest’ultimo Responsabili del Trattamento dei dati.

Le sono riconosciuti i seguenti diritti: diritto di accesso ai dati personali che La riguardano; di conoscere le finalità e modalità del trattamento; di conoscere i soggetti o le categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati; diritto di ottenere l’aggiornamento, la rettifica, l’integrazione, la cancellazione dei dati; diritto di ottenere la limitazione di trattamento; diritto alla portabilità dei dati raccolti con il Suo consenso e trattati mediante strumenti elettronici; diritto di proporre reclamo all’Autorità di controllo.

L’esercizio dei diritti può essere esercitato scrivendo ai seguenti indirizzi di posta elettronica: [email protected] .

Il Titolare intende infine informarLa che ha provveduto a nominare un Data Protection Officer (DPO), al quale potrà rivolgersi per tutte le questioni relative al trattamento dei dati e all’esercizio dei Suoi diritti, e che potrà contattare al seguente indirizzo di posta elettronica dedicata: [email protected]

Si rimanda all’informativa completa sul trattamento dei dati personali visibile al link l’informativa sul trattamento dei dati personali

Salone Libro: Sil Confesercenti, grazie a Presidente Mattarella per parole su ruolo operatori libro e sull’importanza delle librerie indipendenti

confesercenti No Comments

Informativa Privacy ai sensi del Regolamento Europeo n. 679 del 25/05/2016 (GDPR).

Si informa che: CONFESERCENTI NAZIONALE,  con sede legale in Via Nazionale 60, 00184 Roma, in persona del legale rappresentante, in qualità di Titolare del trattamento, tratta i Suoi dati personali, con strumenti manuali ed elettronici, per le seguenti finalità: a) per consentirle di navigare ed esplorare il sito web; b) per rispondere alle richieste informative da Lei inoltrate attraverso il form on line.

Il conferimento dei dati trattati per le predette finalità, è obbligatorio in quanto necessario per la navigazione del sito e per evadere la sua richiesta e non richiede il Suo specifico consenso.

I Suoi dati personali verranno conservati per il tempo strettamente necessario al raggiungimento delle finalità indicate e comunque per un periodo non superiore a 30 giorni dal conferimento.

Ambito di diffusione: I suoi dati potranno essere inviati ai destinatari o alle categorie di destinatari riportati di seguito: Tecnici o società del settore IT, addetti alla manutenzione del sito.
I Suoi Dati potranno essere inviati a soggetti dei quali Il Titolare si potrebbe avvalere per lo svolgimento di attività necessarie per il raggiungimento delle finalità sopra indicate, i quali sono stati appositamente nominati da quest’ultimo Responsabili del Trattamento dei dati.

Le sono riconosciuti i seguenti diritti: diritto di accesso ai dati personali che La riguardano; di conoscere le finalità e modalità del trattamento; di conoscere i soggetti o le categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati; diritto di ottenere l’aggiornamento, la rettifica, l’integrazione, la cancellazione dei dati; diritto di ottenere la limitazione di trattamento; diritto alla portabilità dei dati raccolti con il Suo consenso e trattati mediante strumenti elettronici; diritto di proporre reclamo all’Autorità di controllo.

L’esercizio dei diritti può essere esercitato scrivendo ai seguenti indirizzi di posta elettronica: [email protected] .

Il Titolare intende infine informarLa che ha provveduto a nominare un Data Protection Officer (DPO), al quale potrà rivolgersi per tutte le questioni relative al trattamento dei dati e all’esercizio dei Suoi diritti, e che potrà contattare al seguente indirizzo di posta elettronica dedicata: [email protected]

Si rimanda all’informativa completa sul trattamento dei dati personali visibile al link l’informativa sul trattamento dei dati personali

Confesercenti Veneto Centrale: il costo della tazzina di caffè è ancora, per poco, stabile a 1,20 euro, solo a Rovigo costa già mediamente 1,30

confesercenti No Comments

La Presidente Giussani: “Siamo infatti di fronte ad una “tempesta perfetta” che richiede una maggiore flessibilità delle politiche di bilancio per sostenere adeguatamente imprese e cittadini”

Fino ad oggi, andare al bar per gustare un buon espresso, non riserva sorprese: il costo medio di una tazzina di caffè è ancora attorno a 1,20 euro in tutte le città capoluogo del Veneto. Solo a Rovigo, la maggior parte di bar e pasticcerie del centro hanno già rialzato il prezzo dell’espresso, portandolo a un euro e trenta centesimi .
Nella classifica della tazzina più cara, la città rodigina è seguita da Padova e Vicenza (secondo l’osservatorio del MISE il costo medio è di 1,18 euro per la prima e 1,17 la seconda); poi da Venezia (1,15 in media), e infine da Treviso e Verona (con una media di 1,13). Se, con diversa frequenza, è dunque ancora possibile trovare bar che offrono il caffè a 1,10 è tuttavia evidente che tutti i prezzi si stanno allineando verso l’alto.

La tazzina di caffè è da sempre un buon indicatore dell’andamento degli aumenti dei prezzi, così il Centro Studi Confesercenti Veneto ha testato, tra pubblici esercizi associati e consumatori, il costo attuale dell’espresso al bar, che seppur con una forbice che varia – ma di poco – da città e periferia, è stabile a 1,20.
Ancora per poco, dicono gli imprenditori del settore dove adesso si procede a “macchia di leopardo”: in tanti tengono il caffè al banco a 1,20, ma poi chiedono, ad esempio, una maggiorazione per il servizio al tavolo che oscilla tra l’1,50 – 1,70 a caffè
Secondo le previsioni di Confesercenti infatti, prima dell’estate, il prezzo salirà anche al banco spinto dal caro-bollette e dai prezzi delle materie prime.

A Rovigo
“Da febbraio ho portato il caffè a 1,30 così come la brioche, e i miei clienti non hanno detto nulla di particolare perché ormai si sono abituati a questi costi per fare colazione in città” ha detto Aser Portesan del Caffè Nazionale, uno dei bar più frequentati per le colazioni mattutine.
Mentre Raffaele, titolare del Caffè Garibaldi, lo tiene ancora a 1,20 ma prima dell’estate sa già che lo ritoccherà di 10 centesimi, come la brioche. “In qualche modo dobbiamo spalmare i costi delle bollette e il rincaro dei prodotti – racconta – In un mese abbiamo riscontrato un +2, 20 euro al chilo di caffè.”
A Padova
“Abbiamo la fortuna di essere anche una torrefazione perché in un anno, il costo del caffè, ha avuto un aumento del 100% e così, producendolo, possiamo ancora tenerlo a 1,20, ma siamo al limite – spiega Valentino della Caffetteria Manin, in centro città – Il discorso però è anche sulla qualità: qui si beve un buon caffè a quel prezzo perché lo produciamo e i costi del processo sono contenuti, ma se altri bar puntano ad una miscela di qualità, allora il prezzo corretto è 1,30 a tazzina, visto che un caffè di qualità oggi un bar lo compra sui 40 euro al chilo “.

A Vicenza
“La tazzina di caffè la vendo ai miei clienti a 1,20, stiamo navigando a vista. Ma attorno al caffè è necessario fare un ragionamento più ampio, su dove hai l’attività, in centro o un po’ fuori, e com’è il contesto del tuo plateatico, insomma se è piacevole sedersi perché curato oppure no – racconta Fabio Albanese nel suo snack bar, in un quartiere appena fuori dal centro città – A fine anno, faremo delle valutazioni perché dopo la pandemia è tutto cambiato e le esigenze dei clienti sono diverse da anni fa”:

A Venezia
Anche Venezia sta nella media regionale di 1,20. “In diversi bar al banco lo si può bere ancora a 1,10, ma mediamente lo vendiamo a 1,20, dunque anche in centro storico il prezzo non è aumentato. Nella ristorazione invece, dove c’è il servizio al tavolo, siamo circa sui due euro, al pari delle altre città d’arte” dichiara Emiliano Biraku, imprenditore nella ristorazione.

A Treviso
Vittorino De Vidi, titolare del bar caffetteria Da Vittorino a Olmi, spiega: “Un anno fa ho portato il caffè a 1,20 e la brioche, da aprile, la vendo a 1,30, cerco di contenere al massimo gli aumenti sulle colazioni. Del resto, il caffè è da sempre il prodotto che ti fa fare fatturato, ma il prodotto è cresciuto pesantemente da inizio anno, senza contare il servizio quando lo si serve al tavolo, i dieci centesimi in più sono corretti . Pensa a quando, con la lira, il costo del caffè e del giornale erano sempre abbinati, cresceva uno e aumentava anche l’altro”.

A Verona
Al Bistrot della Scala in Piazza Erbe, che lavora dall’orario colazioni fino a notte inoltrata, il caffè al banco è a 1,20 e seduti nella cornice della piazza veronese è a due euro. “Ho aperto lo scorso ottobre e ho proposto questi prezzi, che tengo anche oggi – racconta il titolare Claudio – Il caffè è un rito, ma un conto è berlo in velocità al banco, magari prima di andare al lavoro, e un’altra cosa è sedersi al tavolo e fare una pausa relax più lunga. Qui il lavoro è per l’80% legato al plateatico, dunque trovo sia giusto che se ti siedi, la tazzina costi di più e infatti, nessuno si è mai lamentato”.

Il commento di Confesercenti Veneto: “Non è solo il rito del caffè a diventare sempre più caro”
“La situazione degli esercizi di somministrazione non è isolata, ma riflette quella di tutte le imprese del terziario alle prese con l’aumento dei costi dell’energia, dei trasporti e delle materie prime” dichiara Cristina Giussani, Presidente Confesercenti Veneto.

Per la presidente di Confesercenti siamo infatti di fronte ad una “tempesta perfetta” che “richiede una maggiore flessibilità delle politiche di bilancio per sostenere adeguatamente imprese e cittadini”. Secondo Giussani, con la guerra in Ucraina, scenario e prospettive sono profondamente cambiati ed è quindi “urgente intervenire sul cuneo fiscale e contributivo per favorire l’adeguamento dei salari e sostenere i consumi. Bisogna inoltre agire sulle moratorie fiscale e creditizie per aiutare le imprese a superare questo nuovo momento di crisi”.

Confesercenti Provinciale di Enna
Via Siracusa 13/Bis - 94100 Enna
Tel. 0935.24118
Fax 0935.633230
Cell. 335.7908427