addio-a-claudio-albonetti,-confesercenti-in-lutto

Confesercenti si stringe al dolore della famiglia per la scomparsa improvvisa di Claudio Albonetti, che si è spento ieri sera nella sua Senigallia.

Presidente di Assohotel, e precedentemente – per molti anni – presidente storico di Assoturismo, l’addio a Claudio ci addolora profondamente.

Imprenditore di valore, ma anche persona buona, di grande onestà ed altruismo, nella sua vita si è dedicato con passione e intelligenza all’attività associativa. Con Confesercenti, Assoturismo e Assohotel ha condotto e vinto battaglie cruciali per le imprese del suo territorio e di tutto il turismo italiano, cui ha dato il suo contributo anche come membro del Consiglio di Amministrazione dell’Enit.

Claudio non ha mai abbandonato il suo impegno per la rappresentanza. Anzi, lo ha rilanciato con forza nell’ultimo anno, convinto della necessità di mettere in campo idee e soluzioni nuove per portare le imprese ed i lavoratori del turismo oltre l’emergenza pandemica.

Se ne è andato troppo presto, e quando c’era ancora più bisogno di lui.   

Negli uomini e nelle donne di Confesercenti, Assoturismo e Assohotel che l’hanno conosciuto e hanno lavorato con lui, lascia un vuoto incolmabile. 

Addio, Claudio.